Cocktail Between The Sheets - Cocktails - Ingredienti del Between The Sheets- Preparazione del Between The Sheets- Storia del Cocktail Between The Sheets - Lista cocktails internazionali - iba - aibes - elenco cocktails - come preparare Cocktail Between The Sheets cocktail  Brandy  Rum Bianco Bacardi  Triple sec  Succo di Limone 

Torna indietro e mantieni la selezione
 

COCKTAIL: BETWEEN THE SHEETS Maiden's Prayer
 


Categoria : AFTER DINNER ( DA SERVIRE DOPO IL PRANZO O LA CENA )

INGREDIENTI PRINCIPALI , PERCENTUALI E DISPONIBILITA'

OK Significa che HAI questo ingrediente - NO significa che NON hai questo ingrediente - Torna alla pagina degli ingredienti

BRANDY (NO)   RUM BIANCO BACARDI (NO)   TRIPLE SEC (NO)   SUCCO DI LIMONE (NO)  

 

ALTRE INFORMAZIONI SUL COCKTAIL BETWEEN THE SHEETS

Bicchiere

Coppetta da cocktails

Ingredienti secondari

Nessuno

Gradazione

alcolico

Decorazioni

Scorza di Limone

Internazionale

si

 

PREPARAZIONE DEL COCKTAIL BETWEEN THE SHEETS

Mettete il brandy, il rum bianco, il triple sec e il succo di limone nello shaker con ghiaccio tritato. Shekerare energicamente, quindi filtrate nella coppetta cocktail precedentemente ghiacciata.

La versione originale di questo cocktail (3/10 Brandy, 3/10 Rum bianco, 3/10 Cointreau, un cucchiaino di succo di limone) è, secondo alcuni, liquorosa e abbastanza pesante.


STORIA DEL COCKTAIL BETWEEN THE SHEETS

Secondo alcune fonti questo drink è la metamorfosi del cocktail “Sidecar”, un mix composto da Brandy o da Cognac, Cointreau o Triple Sec e Succo di Limone; ingredienti presenti nello stesso "Between the Sheets".
Negli anni il “Sidecar” fu spesso modificato con il cambiamento di un ingrediente, portando così alla realizzazione di un conseguente e nuovo drink.
Un esempio può essere il “Cuban Side-Car” presente nel libro di Albert S. Crockett “The Old Waldorf-Astoria Bar Book" o il “Rum Sidecar” nel libro “Bartender's Guide” di Trader Vic del 1947.

[Fonte Web]


APPROFONDIMENTO SUGLI INGREDIENTI DEL COCKTAIL BETWEEN THE SHEETS

Brandy

Il brandy (...) è il più antico distillato di vino prodotto nel mondo, conosciuto già dal XIII secolo. La sua gradazione alcolica si aggira intorno ai 40 gradi; e oltre che dall'uva, questo superalcolico può essere distillato dal succo fermentato di altri frutti, tuttavia, salvo specifiche avvertenze, il brandy è tratto dal vino d'uva.

(...)

Per la produzione del brandy vengono usati vini prodotti con uve di trebbiano, che vengono delicatamente spremute e messe in fermentazione ad una temperatura che si aggira tra i 18° e i 22 °C. In seguito alla fermentazione avviene il procedimento di distillazione, seguito poi dalla maturazione in botti di rovere, dove il distillato affina le sue caratteristiche organolettiche.

[Fonte Wikipedia]


Rum Bianco Bacardi

Nessuna informazione


Triple sec

Il Triple Sec è un liquore incolore aromatizzato all'arancia con una gradazione alcolica intorno ai 25°, ma viene prodotto anche in versioni a gradazione alta che raggiungono i 40-45 gradi, tra cui il più famoso triple sec Cointreau (che è a 40°). Fu prodotto per la prima volta in Francia nel 1834 da Jean Baptiste Combier a Saumur. Elemento essenziale in moltissimi cocktail, il triple sec è fatto con bucce di arance di Haiti essiccate al sole e poi immerse nell'alcool per ventiquattr'ore. L'infuso così ottenuto si filtra e successivamente si distilla. La distillazione avviene in alambicchi di rame. In base al tipo di arance utilizzate, esistono varietà più o meno dolci.

Esistono inoltre alcune varianti, tra cui il blu curaçao (di colore blu e gusto più dolce), il bitter orange (di colore ambra/arancione, e gusto più secco). Queste varianti derivano dal Curaçao, un distillato molto simile al Triple sec, sempre ricavato dalle arance.

[Fonte Wikipedia]


Succo di Limone

Nessuna informazione



 
 

 

Digicocktails vi consiglia di visitare:

Marco Ciofalo

 


Digicocktails.com non risponde di eventuali errori od omissioni e non si assume alcuna responsabilità su quanto in esso contenuto o di qualsiasi conseguenza, diretta o indiretta, derivante dall'uso dei dati contenuti in queste pagine.

Digicocktails.com è un marchio registrato di proprietà di Marco Ciofalo, tutti i diritti all'uso sono riservati. Il marchio può essere utilizzato solamente per creare un link al sito www.Digicocktails.com Per qualsiasi altro uso del marchio è necessaria un'autorizzazione scritta. L'intero contenuto di questo sito Web è tutelato da diritti d'autore.

Digicocktails.com di Marco Ciofalo :: P.Iva 05712080489