Cocktail Baltimore Egg Nog - Cocktails - Ingredienti del Baltimore Egg Nog- Preparazione del Baltimore Egg Nog- Storia del Cocktail Baltimore Egg Nog - Lista cocktails internazionali - iba - aibes - elenco cocktails - come preparare Cocktail Baltimore Egg Nog cocktail  Brandy  Rum Ambrato  Madera  Latte fresco 

Torna indietro e mantieni la selezione
 


COCKTAIL: BALTIMORE EGG NOG
 


Categoria : FANCIES ( VI APPARTENGONO GLI ANALCOLICI, GLI CHAMPAGNE COCKTAIL, I CUP, I FLIP, I GROG, LE SANGRIE, I COBBLER … )

INGREDIENTI PRINCIPALI , PERCENTUALI E DISPONIBILITA'

OK Significa che HAI questo ingrediente - NO significa che NON hai questo ingrediente - Torna alla pagina degli ingredienti

BRANDY (NO)   RUM AMBRATO (NO)   MADERA (NO)   LATTE FRESCO (NO)  

 

ALTRE INFORMAZIONI SUL COCKTAIL BALTIMORE EGG NOG

Bicchiere

Highball o Tumber Medio

Ingredienti secondari

Zucchero - Uovo - Crema di latte o panna liquida

Gradazione

alcolico

Decorazioni

Nessuno

Internazionale

si

 

PREPARAZIONE DEL COCKTAIL BALTIMORE EGG NOG

Mettete i cubetti di ghiaccio nello Shaker.
Aggiungete l'uovo, sciroppo di zucchero, Brandy, Rum, Madeira e Latte. Agitate finchè lo Shaker non si raffredda. Filtrate in un bicchiere Hurricane oppure un tumbler medio e spolverate con la Cannella. Servite con un bastoncino di Cannella.


STORIA DEL COCKTAIL BALTIMORE EGG NOG

L' Egg Nog, altresì noto come lait de poule o latte di gallina, è una bevanda alcolica tipica del periodo natalizio in Gran Bretagna, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Malta e Lussemburgo. L'eggnog nasce a Londra, in Inghilterra, nel lontano 1700 ad opera di un barista di nome Carl Joannessons durante uno dei vari esperimenti da lui effettuati. i cui ingredienti principali sono latte, uova, liquore (rum, brandy o whisky), noce moscata e altre spezie.
Il termine eggnog è composto da egg, "uovo", e nog, un termine antico inglese che indicava un tipo di birra molto forte. La dizione francofona, lait de poule, ovverosia latte di gallina, deriva invece dagli ingredienti che compongono il liquore.
[Wikipedia]


APPROFONDIMENTO SUGLI INGREDIENTI DEL COCKTAIL BALTIMORE EGG NOG

Brandy

Il brandy (...) è il più antico distillato di vino prodotto nel mondo, conosciuto già dal XIII secolo. La sua gradazione alcolica si aggira intorno ai 40 gradi; e oltre che dall'uva, questo superalcolico può essere distillato dal succo fermentato di altri frutti, tuttavia, salvo specifiche avvertenze, il brandy è tratto dal vino d'uva.

(...)

Per la produzione del brandy vengono usati vini prodotti con uve di trebbiano, che vengono delicatamente spremute e messe in fermentazione ad una temperatura che si aggira tra i 18° e i 22 °C. In seguito alla fermentazione avviene il procedimento di distillazione, seguito poi dalla maturazione in botti di rovere, dove il distillato affina le sue caratteristiche organolettiche.

[Fonte Wikipedia]


Rum Ambrato

Il rum (nome proprio indicato anche come rhum nei paesi di lingua francese e ron in quelli di lingua spagnola; in italiano adattato raramente in rumme) è l'acquavite ottenuta dalla distillazione della melassa della canna da zucchero o del suo succo.

Dall'inglese rumble, "gorgogliare" e boil, bollire; in francese bouillir, "bollire"; secondo altri, più semplicemente, rum potrebbe essere una voce abbreviata, usata dai monaci e derivante da saccharum (Saccharum officinarum, nome scientifico della canna da zucchero).

I precursori del rum risalgono all'antichità. Si ritiene che lo sviluppo di bevande fermentate prodotte dal succo di canna da zucchero sia iniziato nell'antica India o in Cina e da lì si sia diffuso. Un esempio di questi antenati è il "brum". Prodotto dai malesi, il brum risale a migliaia di anni fa. In un documento del XIV secolo Marco Polo parla di un "ottimo vino di zucchero" che gli venne offerto nell'attuale Iran.

La prima distillazione di rum avvenne a Londra con le canne da zucchero indiane intorno al XV secolo, poi dopo il XV secolo venne prodotto a Londra con le canne da zucchero provenienti dalle Americhe. Invece la prima distillazione di rum nelle Americhe ebbe luogo nelle piantagioni di canna da zucchero dei Caraibi nel XVII secolo. Gli schiavi delle piantagioni scoprirono per primi che le melasse, un sotto-prodotto del processo di raffinazione dello zucchero, fermentavano in alcool.

Più tardi la distillazione di questi sottoprodotti alcolici concentrò l'alcool e rimosse le impurità, producendo i primi veri rum. La tradizione narra che il rum ebbe origine dapprima sull'Isola di Barbados. Al di là della sua origine, i primi rum caraibici non erano di grande qualità. Un documento del 1651 dalle Barbados affermava che "Il maggiore intossicante prodotto sull'isola è il Rumbullion, detto anche Kill-Devil (ammazza-diavolo), ottenuto da canne da zucchero distillate, un bollente, infernale e terribile distillato".

[Fonte Wikipedia]


Madera

Il madera (in portoghese madeira) è un vino liquoroso prodotto nell'arcipelago portoghese di Madera, nell'Oceano Atlantico, circa 700 chilometri ad ovest del Marocco.

Il vino liquoroso madera è nato in maniera casuale.

Nell'isola di madera veniva prodotto fin dal 1600, per consumo locale ed esportazione, un vino normale (non liquoroso) ottenuto utilizzando principalmente uve malvasia e verdelho; tuttavia in alcune zone dell'isola, a causa del clima, le uve non raggiungevano un sufficiente tenore zuccherino per cui, al fine di attenuare l'acidità del prodotto finito, al vino veniva aggiunto dello zucchero di canna o alcol da zucchero di canna.

Col tempo si scoprì che questo vino, rinforzato con lo zucchero o con l'alcol, riusciva a mantenere al meglio le proprie caratteristiche, ed in alcuni casi a migliorarle, anche durante i viaggi in nave e nonostante gli sbalzi termici e le sollecitazioni meccaniche a cui veniva sottoposto; si rilevò anche che due attraversamenti dell'equatore determinavano una migliore maturazione del vino.

Sulla base di queste esperienze venne definito il metodo di vinificazione del madera.

[Fonte Wikipedia]


Latte fresco

Latte fresco



 
 

 

Digicocktails vi consiglia di visitare:

Marco Ciofalo

 


Digicocktails.com non risponde di eventuali errori od omissioni e non si assume alcuna responsabilità su quanto in esso contenuto o di qualsiasi conseguenza, diretta o indiretta, derivante dall'uso dei dati contenuti in queste pagine.

Digicocktails.com è un marchio registrato di proprietà di Marco Ciofalo, tutti i diritti all'uso sono riservati. Il marchio può essere utilizzato solamente per creare un link al sito www.Digicocktails.com Per qualsiasi altro uso del marchio è necessaria un'autorizzazione scritta. L'intero contenuto di questo sito Web è tutelato da diritti d'autore.

Digicocktails.com di Marco Ciofalo :: P.Iva 05712080489

 

Cocktails
  Americano , Negroni , Alexander , Bacardi , Daiquiri Frozen Banana , Bellini , Black Russian , Bloody Mary , B&B , Buck's Fizz o Mimosa , Buck's Fizz o Mimosa , Champagne Cocktail , Caipiroska , Caipirinha , Cuba Libre , Daiquiri , French Connection , Garibaldi , Gibson , Gin Fizz , Gin Lemon , Godfather , Golden Cadillac , Godmother , Golden Dream , Grasshopper , Harvey Wallbanger , Horse's Nec , Irish Coffee , John Collins , Kir , Kir Royal , Manhattan , Manhattan Dry , Margarita , Martini Dry , Mojito , Pina Colada , Rossini , Rossini , White Lady , White Russian , Whisky Sour , Stinger , BullDog , B52 , Long Island Ice Tea , Angel Face , Apotheke , Abbey , Between The Sheets , Aviation , Spritz Veneziano , Bronx , Florida , Gin And French , Gin And It , Martini Sweet , Martini Perfect , Paradise , Parson's Special , Daiquiri Frozen Fragola , Texas Iced Tea , Cosmopolitan , Planter's Punch , Porto Flip , Rob Roy , Rose , Rusty Nail , Orgasm , Screwdriver , Shirley Temple , Adonis , Affinity , Alaska , Amaretto Colada , Acapulco Gold Colada , Amaretto Sour , Angel's Delight , Bahia , Baltimore Egg Nog ,
     
Follow >